Non è vero niente!

LA CANAPA NON E’ ILLEGALE!

Una delle peggiori rovine di questo settore sono stati proprio i “giornalisti” che, per accaparrarsi più like e visualizzazioni, hanno condiviso articoli dai titoli peggiori e sconvolgenti, in modo da catturare l’attenzione dei lettori.

Ricordo un articolo del Corriere della Sera dove la canapa alimentare veniva paragonata a quella con THC, accusando prodotti venduti normalmente in Bottega, come pasta e biscotti, di avere effetti psicoattivi ed allucinogeni e di essere pericolosi per la salute.

Un articolo che diceva chiaramente il falso, una valanga di informazioni non corrette sparate su una testata giornalistica piuttosto diffusa in Italia, volte a creare solamente più confusione ed allarmismo inutili, di quelli che erano già presenti.

Di seguito vi riporto il link delle pericolose illazioni : Corriere della sera – Mangiare dolci alla cannabis è più pericoloso che fumarla.

La gara all’articolo più bello e più lungo o dettagliato sui sequestri avvenuti nei vari negozi di colleghi sparsi in Italia e cominciata a Maggio ancora adesso non si arresta.

Ma nessuno si presta poi veramente ad informare anche del dissequestro di questi:

TUTTI I NEGOZI DI CANAPA SONO ANCORA APERTI,

nessun sequestro li ha fatti chiudere, se non per qualche giorno, a differenza di come è stato scritto durante tutta l’estate.

TUTTI I SEQUESTRI HANNO AVUTO UN CONSEGUENTE DISSEQUESTRO PRESSOCHE’ IMMEDIATO ANCHE SE NESSUNO LO SCRIVE!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: