Otium, la Rolling Box con l’anima

A Giugno dell’anno appena trascorso sono stata a Berlino per la Mary Jane, la fiera di settore che quest’anno giunge alla quarta edizione e che non mi sono persa nemmeno una volta. Lavoravo per un’azienda che commercia infiorescenze e in tutto quel piacevole trambusto e quelle facce amiche ho avuto l’opportunità di conoscere anche nuovi personaggi del panorama cannabico.
Lorenzo e Fabio presentavano al loro stand un’insolita box in legno, molto curata ed elegante, che ha tutto l’occorrente per rollare la propria canna con stile.

Dei contatti che faccio in fiera, cerco sempre di portarmene a casa il più possibile, ma il contatto di Lorenzo e Fabio l’ho proprio perso.
Qualche giorno fa, navigando nel vasto mondo dell’internet, mi sono imbattuta in un profilo Instagram che promuoveva qualcosa che avevo già visto.
Ho piacevolmente constatato che si trattava proprio del profilo di Lorenzo e non ho perso un secondo per scrivergli e chiedergli di raccontarmi di più di queste Rolling Box.

Otium, è il nome di questa scatola misteriosa e magica. Il progetto iniziale nasce da Giampaolo nel 2002, che dopo aver realizzato la prima accantona il suo sogno per dare spazio ad altre cose.

Giampaolo detto “I l Re”

Nel 2017 avviene il fortunato incontro di Lorenzo e Fabio con Giampaolo. Da lì nasce un’amicizia ed una empatia che li coinvolge a riprendere il progetto dandogli un’anima con una filosofia.

Oziare di ozio vero, quello di Orazio per intenderci, quello di Ovidio e di Seneca. Quello che ci fa rallentare, che ci libera dall’obbligo di fare, fare, fare… e, spesso, ci fa ritrovare.

direttamente dal sito dei suoi progettatori
Lorenzo & Fabio

Sì perché Otium contiene una vera e propria filosofia e storia al suo interno.
La scelta del nome non è stata semplice, a dire di Fabio e Lorenzo ci è voluto più di un anno per trovare quello adatto. Sono partiti da Rollex che stava a significare l’estrema precisione dell’oggetto e della sua cura artigianale, per poi passare a  Mario Box che la intendeva una sorta di gioco in scatola.
Il nome Otium e la sua filosofia sono nati grazie ad alcuni amici friulani, che hanno fatto centro aggiungendo al nome, il simbolo della civetta (uno dei simboli della filosofia) e la sua frase “C’è il destino c’è il caso quindi noi filosofeggiamo”.

Tutta l’essenza e il pensiero che volevamo dare ad un prodotto artigianale che nasconde nel suo utilizzo un momento unico di introspezione e condivisone. Il nome rappresenta tantissimo il nostro pensiero ( pausa, momento privato, condivisione) unito alla manualità che richiede l’oggetto, e la bellezza nella cura dei particolari, siamo riusciti a dargli un anima.

Lorenzo Parpajola

Lorenzo e Fabio sono presenti a quasi tutti gli eventi sparsi in Europa, e saranno a breve presenti anche a Canapa Mundi la fiera che si svolgerà a Roma dal 21 al 23 Febbraio.

Qui puoi vedere tutti gli eventi che si svolgeranno nel 2020.

Il mercato di questi oggetti unici ed inimitabili nel loro genere è molto forte all’estero, mentre in Italia rimane ancora penalizzato a causa della campagna politica condotta contro la cannabis e tutti i suoi benefici.

Se volete conoscere meglio Fabio e Lorenzo e il loro progetto non vi resta che andare sul loro sito www.otiumfree.it oppure cercare le loro pagine social Instagram & Facebook.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...